Aziende

Come collaborare

 

Sostieni un progetto: comunità che sostengono comunità

Attraverso questa soluzione, l'azienda è partner di un progetto specifico attraverso il suo finanziamento totale o parziale, con la possibilità di accompagnarlo nel tempo e di vederne l'evoluzione. Come in un gemellaggio, la "comunità aziendale" segue la comunità locale beneficiaria dell'intervento. Il CCM invia periodicamente informazioni sull'attività in corso, testimonianze e fotografie.

Azienda partner "Sorrisi di madri africane"

L'azienda decide attraverso una donazione di associarsi alla Campagna Sorrisi di Madri africane, che durerà fino al 2015, perché condivide l'impegno del CCM per il diritto alla salute di madri e bambini. Nell'ambito della partnership così instaurata è possibile co-progettare iniziative mirate a coniugare obiettivi aziendali e finalità sociali. La partnership può essere veicolata tramite i rispettivi canali di comunicazione, secondo una strategia concordata e personalizzata.

Iniziative di cause related marketing: quando il marketing incontra la solidarietà

L'azienda associa la vendita di un prodotto a un progetto o a una campagna del CCM. La donazione è rappresentata da una percentuale sulle vendite, quindi ogni acquisto genera sostegno al progetto. Il "valore sociale" incorporato nel prodotto può così contribuire, a parità di prezzo, a spostare la scelta del consumatore. Attraverso questo strumento è quindi possibile perseguire gli obiettivi di marketing, senza trascurare la responsabilità sociale.
L'azienda può promuovere l'iniziativa attraverso il packaging, nei punti vendita o con una comunicazione mirata. È inoltre possibile sviluppare iniziative che prevedono l'applicazione di uno sconto solidale, in cui venga offerta al cliente l'opportunità di destinare la differenza di prezzo al CCM.

Coinvolgi i tuoi dipendenti: per mettere in moto la solidarietà

L'azienda può favorire la partecipazione attiva del proprio staff alle iniziative e ai programmi di solidarietà, per favorirne la motivazione e la fidelizzazione, migliorando il clima aziendale.
In particolare, è possibile definire:

  • programmi di payroll giving/matching gift: i dipendenti decidono di devolvere una o più ore
    del proprio stipendio ad un progetto del CCM per un determinato periodo di tempo. La quota viene
    trattenuta mensilmente dalla busta paga in accordo con l'azienda, che ha la possibilità di aggiungere una propria donazione, condividendo l'impegno dei dipendenti.
  • programmi di volontariato aziendale: dopo una formazione sulle tematiche sociali scelte, ai
    dipendenti viene offerta la possibilità di mettere a disposizione della causa le proprie competenze. Di volta in volta, potranno essere concordate iniziative di raccolta fondi aziendali o altri tipi di iniziative.

Donazione di beni e servizi/svolgimento di attività pro bono.

Anche un contributo non economico può essere di grande utilità. Allo stesso tempo l'azienda ha la possibilità di valorizzare le proprie risorse, impiegandole per uno scopo sociale. In particolare, è possibile:

  • donare beni e servizi per lo svolgimento delle attività, in Italia e all'estero, oppure offrire la propria consulenza;
  • mettere a disposizione gratuitamente spazi pubblicitari sui media.

Supporto ad eventi

L'azienda offre un contributo diretto alla copertura dei costi di uno specifico evento organizzato dal CCM, a fronte del quale riceve visibilità nell'ambito dell'iniziativa.
È inoltre possibile progettare insieme percorsi di educazione e sensibilizzazione rivolti alle scuole, uno degli ambiti operativi del CCM.

Natale Aziende

A Natale l'azienda può decidere di sostenere le attività dell'associazione donando l'ammontare destinato ai regali per i propri dipendenti, clienti o fornitori. In cambio, il CCM fornisce biglietti d'auguri o lettere di ringraziamento personalizzate che l'azienda può utilizzare a testimonianza del proprio impegno di solidarietà.