Mappe 2

migranti-2.jpg

Il progetto "Mappe", finanziato dal Ministero dell'Interno con Fondi FER, prevede la presa in carico di 72 rifugiati appartenenti alla categoria "non vulnerabili".

L'obiettivo principale è costruire percorsi socio-economici con particolare attenzione alla dimensione cruciale del lavoro. Il lavoro dei partner è quello di facilitare da una parte il processo di emersione delle capacità/competenze del destinatario e dall'altra di formare l'azienda ad una pedagogia dell'inserimento lavorativo dei destinatari stessi.
Il progetto intende inoltre fornire strumenti ai territori per la costruzione di risposte personalizzate e la ricerca di risorse umane, materiali e abitative specifiche, nonché ampliare, rafforzare e formare la rete di soggetti che occupandosi di "salute" si ritrovano a lavorare con un'utenza "migrante" ed hanno bisogno di migliorare le proprie capacità di accoglienza, ascolto, diagnosi e cura.

Il progetto "Mappe 2" è realizzato in stretta articolazione con il progetto "Non Solo Asilo 4 II modulo".