Vulnerabilità

Il CCM, in questi ultimi anni, ha deciso di mettere al servizio delle fasce più vulnerabili presenti sul territorio italiano la propria esperienza e le proprie competenze maturate in anni di lavoro nei Paesi a Basso Reddito. Obiettivo delle attività del CCM in questo ambito è la definizione di azioni e l'avvio di interventi che siano in grado di promuovere cambiamenti che portino ad un aumento della salute e del benessere delle comunità in generale e delle persone più povere e vulnerabili in particolare.

L'attenzione è rivolta alle realtà più marginali, a coloro che non sono riusciti ad attivare reti di sostegno, a chi per motivi diversi non riesce a godere appieno del proprio diritto alla salute. Molto spesso queste persone sono migranti, di prima e di seconda generazione che non riescono ad accedere ai servizi sanitari esistenti a causa di barriere informative, culturali, economiche.

Il CCM interviene in questo ambito ponendo al centro delle proprie iniziative il lavoro di rete, le partnership con le realtà locali, la valorizzazione della mediazione, il rafforzamento delle competenze del personale socio-sanitario, l'apertura di spazi di dialogo e confronto. Un esempio è stato il progetto ormai concluso Aracne, ben raccontato in questo video.