Edizione 2013

"Cibo sano per tutti. Se c'è più cibo sano ci sono meno malattie" è il titolo comune ai tre convegni internazionali che il CCM ha organizzato in occasione della Settimana Mondiale dell'Alimentazione.

Si sono svolti il 16 ottobre a Torino, il 17 ottobre a Ivrea e il 19 ottobre a Savigliano (CN) e il tema è stato la nutrizione, aspetto fondamentale per il benessere globale di ogni persona.

Secondo i dati diffusi dalla FAO 1 persona su 8 è affetta da malnutrizoine cronica, mentre il 12% della popolazione mondiale - pari a 842 milioni di persone - ha sofferto la fame nel biennio 2011-2013.

Se nei paesi colpiti dalla guerra o in quelli dove le infrastrutture sono poco sviluppate o manca l'accesso al mare la malnutrizione rappresenta una piaga ancora da combattere, all'opposto in Occidente sono sempre più diffuse le malattie collegate a un'alimentazione troppo abbondante e sbilanciata.
Il cibo rappresenta quindi una cartina al tornasole delle profonde differenze e disparità che caratterizzano la società contemporana. 

Le tre giornate sono state un momento di approfondimento e di confronto con esperti del CCM, di Slow Food, di Expò 2015, antropologi e nutrizionisti. 

A ingresso gratuito, i convegni hanno sostenuto la campagna Sorrisi di madri africane, in particolare i progetti nutrizionali del CCM in Sud Sudan.