Percorso per mediatori interculturali con CCM

9_gennaio_15_Corso_ADE_CCM_42_ridimesionata.jpg

Il CCM, all’interno del progetto RMI Piemonte - Rete Mediazione Interculturale, organizza un percorso di supervisione e riflessione sulla condivisione di buone prassi e di esperienze professionali nei diversi ambiti di lavoro dei mediatori interculturali
Un percorso di rielaborazione critico e costruttivo reso necessario dalle esigenze lavorative dei mediatori interculturali divisi in molti e frastagliati ambiti.

Il progetto di RMI ha lo scopo di formalizzare, strutturare e rafforzare la rete dei soggetti che operano nell'ambito della mediazione culturale in Piemonte, prevedendo la creazione di una rete regionale di quei soggetti (enti, cooperative, associazioni, fondazioni, ecc) che impiegano, formano, aggiornano e sostengono la figura del mediatore interculturale in tutti gli ambiti lavorativi nel territorio piemontese.

Le sessioni di supervisione si terranno a Torino presso la Casa del Quartiere in via Oddino Morgari 14 nelle seguenti date e orari:
1° gruppo: 02, 16, 30 marzo e 20 aprile,  dalle ore 14 alle ore 17
2° gruppo:
09, 23 marzo e 13, 27 aprile dalle ore 14 alle ore 17

Per partecipare occorre iscriversi all’indirizzo formazione@ccm-italia.org allegando la scheda di adesione entro e non oltre venerdì 27 febbraio 2015.

Le iscrizioni sono aperte ad un massimo di 10 mediatori, i posti sono a esaurimento e il criterio di selezione è l'ordine di iscrizione.

L’iniziativa fa parte del progetto RMI- Rete di Mediazione Interculturale regionale promossa dall’ Associazione Multietnica dei Mediatori Interculturali (A.M.M.I) in collaborazione con IRES Piemonte, l’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI) e il CCM - Comitato di Collaborazione Medica con il sostegno della Compagnia di San Paolo.