TBHPfacciamocidelbene.jpg

Torino, 4 aprile 2017.  Via San Secondo 29

Piemonte e vaccini. Il progetto Facciamo-ci del bene!

  • Valerio Fabio Alberti - Direttore Generale Asl Città di Torino
  • Marilena Bertini - Presidente Comitato Collaborazione Medica - CCM

Le coperture vaccinali a Torino.

  • Giuseppe Salamina - Direttore struttura complessa Igiene e Sanità Pubblica Asl Città di Torino
  • Flavio Caraglio - Dirigente medico settore vaccinazione struttura complessa Igiene e Sanità Pubblica Asl Città di Torino

Presentazione risultati dell'indagine sul potere dei media nelle scelte vaccinali.

  • Alessia Montanari - Responsabile Progetti Italia Comitato Collaborazione Medica - CCM

 Modera: Lorenza Ferrara - Dirigente SeREMI - ASL AL

La copertura vaccinale come politica di sanità pubblica è un aspetto fondamentale sia per quanto riguarda la protezione individuale che per quella della popolazione in generale. – afferma Valerio Fabio Alberti,  direttore generale ASL Città di Torino - La corretta informazione si scontra spesso con il bombardamento di informazioni sbagliate e fuorvianti, per questo sia gli operatori sanitari che i media devono stabilire giuste sinergie per informare correttamente e sensibilizzare l’opinione pubblica. Come Azienda promuoviamo iniziative rivolte alla popolazione, anche attraverso il Dipartimento di Prevenzione,  i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, le ostetriche dei dipartimenti materno infantili e gli operatori sanitari tutti, per dare tutte le informazioni necessarie. L’obiettivo dell’Azienda è quello di mantenere e possibilmente aumentare i livelli di copertura attuali e contrastare tendenze sempre più diffuse nella popolazione all’obiezione vaccinale.

La questione vaccinazioni è prioritaria. E’ uno strumento in grado di salvare molte vite, sia nei Paesi ricchi che in quelli a Basso reddito” afferma Marilena Bertini, medico e Presidente del Comitato Collaborazione Medica ong e onlus che opera da 50 anni per il diritto alla salute. “Se nel Sud del mondo le barriere da abbattere per garantire una adeguata diffusione dei vaccini sono spesso economiche e geografiche, in Italia il nemico da sconfiggere è la disinformazione e i timori infondati che portano spesso le persone a evitare o ritardare la vaccinazione. Stante il diritto di ognuno all’accesso a un completo piano vaccinale, ribadiamo oggi l’importanza del diritto parallelo ad una corretta e trasparente informazione in materia di vaccinazione. Ciò ci chiama in causa in numerosi: dagli operatori sanitari a quelli dell’informazione”.

La conferenza stampa gode del Patrocinio del Comune di Torino ed è parte delle attività di informazione e sensibilizzazione previste dal Progetto Facciamo-ci del bene! del Comitato Collaborazione Medica, in collaborazione con l'ASL Città di Torino e con il supporto della Fondazione CRT.

pi_di_pagina.jpg