Libri

Nero dolce Storie d'Africa di Maresa Perenchio, neuropsichiatra infantile e volontaria CCM

PrimadiCopertina.pngMaresa in queste pagine raccoglie esperienze, sensazioni ed emozioni che l’Africa e la sua popolazione, spesso in difficoltà ma sempre forte e proiettata verso il futuro, le trasmettono e le regalano ogni volta che lei si mette a loro disposizione per offrire assistenza medica e umana.

Un viaggio iniziato nel 1999 e che continua oltre le pagine di questo libro che arrivano nel racconto al gennaio 2013. Un viaggio che non parla di quanto un medico volontario è buono e speciale, ma di quanto l’incontro e l’abbraccio fra le persone sia buono e speciale. Anche quando la speranza potrebbe non aver senso di esistere.

Maresa Perenchio, narra di persone, luoghi, situazioni economiche e politiche, con la leggerezza di chi conosce le difficoltà della vita.

Edito da Primalpe, casa editrice di Cuneo, è acquistabile facendone richiesta al CCM, scrivendo a ccm@ccm-italia.org o telefonando allo 011 6602793. L’intero ricavato andrà alla campagna Sorrisi di madri africane del CCM per la salute di mamme e bambini, che entro il 2015 sosterrà 200.000 mamme durante gravidanza e parto, 500.000 bambini con visite e vaccinazioni, formerà  1700 operatori sanitari in ostetricia e pediatria, ristrutturerà e potenzierà 27 strutture sanitarie adibite alla salute materna e infantile. 


Deserti luoghi d'incontro di Emanuele Gallo

Copertinaweb.jpg"Deserti – Luoghi d’incontro", Stefano Termanini editorie, raccoglie immagini scattate nei quattro deserti sfidati dall'ultrarunner Emanuele Gallo: Atacama in Cile, Sahara in Egitto, Gobi in Cina e Last Desert in Antartide. 

L'intero ricavato della vendita del libro (costo di copertina 20 euro) sarà destinato alla Campagna Sorrisi di madri africane del CCM - Comitato Collaborazione Medica, organizzazione di cooperazione internazionale nata nel 1968 da un gruppo di medici piemontesi.

Per acquistare il libro, chiamare in sede al CCM 011.6602793 oppure scrivere a ccm@ccm-italia.org

 

Guarda Al TG3 Liguria Emanuele Gallo e Cristiana Lo Nigro from Comitato Collaborazione Medica on Vimeo.

 


Soraya, Turo, Sharo...storie di guerra e ingiustizia di Silvio Galvagno, medico e vicepresidente CCM

copertina_libro_silvio_galvagno.jpgIl volume, edito e distribuito da Primalpe, si può ordinare presso il CCM. Il ricavato sostiene i progetti per la salute materno infantile attivi nei paesi africani in cui opera l'associazione.

Il libro di Silvio Galvagno racconta le vicende di alcune persone incontrate nel servizio di volontariato chirurgico svolto dall'autore in tanti anni di missioni in Paesi a basso reddito, unendo alle loro storie anche foto che mostrano le ferite della povertà e della guerra ma anche le cure che è possibile assicurare con interventi mirati a sostegno dei servizi sanitari locali, anche in contesti difficili.
"Le storie vere raccolte e illustrate in questo libro sono un modo di dare voce a quella grande fetta del mondo che i mass media lasciano sempre più nell'ombra". E come scrive l'autore stesso "Non sono i diamanti insanguinati della Sierra Leone, o il petrolio del Sud Sudan o l'oro del Congo le vere gemme dell'Africa. Per scoprirle devi avere l'umiltà di cercare le persone più insignificanti, emarginate, che non contano niente...stare con loro, parlarci assieme, con calma, a lungo: è lì che trovi i veri tesori".

Silvio Galvagno è un chirurgo ortopedico di Manta (CN), attualmente vicepresidente del Comitato Collaborazione Medica, con il quale ha speso in passato 6 anni della sua vita prestando servizio al Sololo Hospital in Kenya, al confine con l'Etiopia. In seguito è stato impegnato in missioni umanitarie con Emergency e poi di nuovo con il CCM, in Sud Sudan, Etiopia, Uganda, ricoprendo anche il ruolo di presidente dell'associazione, che da oltre 40 anni promuove progetti di cooperazione sanitaria in Africa e attività di sensibilizzazione sul diritto alla salute in Italia.


Per maggiori informazioni e per ordinare il libro, si può contattare la Segreteria del CCM, telefonando allo 011-6602793 o inviando una mail a ccm@ccm-italia.org, specificando chiaramente nell'oggetto "libro Silvio Galvagno.


Africa malata. Memorie di chirurgia povera in Sudan di Giuseppe Meo, medico e cofondatore del CCM

africamalata.jpgIl volume, edito da Harmattan, si può ordinare presso il CCM. Il ricavato sostiene i progetti per la salute materna e infantile nei paesi africani in cui opera l'associazione.

Anche in contesti estremamente difficili si possono curare le persone. Lo ha testimoniato il chirurgo e cofondatore del Comitato Collaborazione Medica, Giuseppe Meo, che per oltre 40 anni ha svolto missioni sanitarie in Africa, in particolare in Sud Sudan, operando insieme al personale locale. Il medico ha sempre operato con mezzi minimi ma conducendo interventi che spesso hanno salvato la vita alle persone, come ad esempio alle mamme in gravidanza che hanno avuto bisogno di un taglio cesareo per partorire, o in tutti quei casi per cui una sala operatoria ben attrezzata era troppo lontana, come nei villaggi più sperduti. Giuseppe Meo, deceduto a fine gennaio 2013, ha lasciato un tesoro di racconti, riflessioni e informazioni.
"Spero di aver fatto sentire lo spessore delle questioni, che la mia testimonianza non le abbia rimpicciolite, di aver trasmesso la consapevolezza che la materia è importante, che c'è da lavorare ancora, ma la via d'uscita c'è, è alla portata se non nostra, dei nostri figli o più probabilmente dei nostri nipoti. Anche se il lavoro non è vicino alla fine: "non spetta a te portare a termine il lavoro, ma non sei libero di esimerti da esso" recita il detto rabbinico."