Somalia

Il CCM opera in Somalia dall'inizio del 2000 con l'obiettivo di accompagnare il sistema sanitario nel suo difficile processo di strutturazione. Lo scopo delle attività del CCM è quello di migliorare l'accesso della popolazione ai servizi di base.

In Somalia il  contesto politico è caratterizzato da alta instabilità, gli indici di sviluppo sono tra i più bassi al mondo, e l’economia è di pura sussistenza. Mentre i due stati settentrionali del Paese (Somalialnd e Puntland) stanno faticosamente cercando di dotarsi di leggi ed istituzioni proprie sottraendosi all’autorità di Mogadishu, la Somalia centrale soffre per la debolezza del governo e delle istituzioni e per le continue lotte civili che portano molti (soprattutto donne e bambini) alla fuga verso l’estero. Gli indicatori fotografano una situazione sanitaria tra le peggiori al mondo  (aspettativa media di vita di 51 anni, mortalità materna 1.000/100.000, moralità neonatale 108/1.000, mortalità infantile 180/1.000), anche dovuta all’incidenza delle malattie infettive, in particolare tubercolosi, malaria e HIV/AIDS.  

Il CCM opera prevalentemente in Puntland, ma svolge attività di sostegno al ProgrammaNazionale di lotta alla tubercolosi in tutto il Paese.